L’Oversize e la moda del Post-Sovietico

Condividi:

41686187NS_12_n_f

Già dall’anno scorso, abbiamo assistito, in maniera sempre più incalzante, alla celebrazione della moda post-sovietica.
Una moda fatta di scenari undergroundpaesaggi urbani marginali e degradati.
Una moda nuda e cruda, che incarna l’iperrealistica varietà sociale del meltingpot.

blog_160810_W_onfig_Look29_195956_tp

Il principale punto di attrazione, è senza dubbio, l’aura di esotismo che ruota attorno alle storie delle terre di confine dell’URSS:
Se un tempo i ragazzini europei puntavano al sogno americano, oggi desiderano,  improvvisamente,  entrare a far parte di questa particolare cosca, evoluzione di una cultura clubina e di uno stile intellectual-punk.

Oversize, androginia, destrutturazione e sovrapposizioni, sono questi i punti focali della nuova tendenza legata allo scenario pre-bellico, che sta mandando in estasi i fashion addicted di tutto il mondo.

171669M175003_1

Scritte-e-severita-il-nuovo-corso-di-Hood-by-Air-a-i-2016-2017_image_ini_620x465_downonly

 

 

 

Ph1:http://www.balenciaga.com
Ph2:https://totokaelo.com
Ph3:http://www.marieclaire.it
Ph4:https://www.ssense.com

 

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *